Versioni alternative: dimensione testo
Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo "F. Tadini" di Cameri (NO)
Presentazione

Presentazione

Dove siamo

La Scuola Primaria si trova in via Manzoni ai n. 8/27 a Cameri, in due edifici separati tra loro.


La la sede dell'I.C. "F.Tadini", al quale questa Scuola Primaria appartiene, è in via Mare' n. 36, a Cameri. 

Per tutte le informazioni è necessario rivolgersi alla Segreteria di via Mare' n. 36.


L'edificio della Scuola Primari
a
 

La scuola nel comune di Cameri

Scuole maschili
Sino al 1846 l'insegnamento elementare ai ragazzi era impartito da due maestri, quasi sempre Sacerdoti, nella casa situata al n.94, assegnata quale abitazione del predicatore quaresimalista.
La scuola durava, compreso l'ingresso e la S. Messa, tre ore al mattino e due ore e mezzo, compreso l'ingresso, nel pomeriggio.

Nel 1845, per interessamento dell'Arc. Ricotti e del camerese Sac. Giuseppe Toscani, vennero chiamati i Maestri Rosminiani e a loro vennero affidate le scuole.
L'Arc. Ricotti aveva donato al Comune la casa, che egli aveva acquistato da Bernardino Ragni Sindaco, posta al n.22; in questa casa vennero aperte le Scuole maschili, con alloggio per i Maestri.

Nell'assumere la direzione delle Scule maschili, i Maestri Rosminiani si impegnavano a condurre gli scolari alla Messa ogni mattina nei giorni di scuola e riunirli nelle scuole nei giorni festivi, per condurli alle funzioni parrocchiali; possibilmente, nei giorni di vacanza e nei giorni festivi, esercitarli nella ginnastica; tenere scuole serali nella stagione invernale, insegnando il Sistema Metrico Decimale; mentre le Suore insegnavano cucito e ricamo.

Compirono il loro mandato i Rosminiani con piena soddisfazione del paese, sini al 1887; quando avversati per interessi privati ed anche per spirito anticlericale, dai dirigenti nel Comune, i Rosminiani volontariamnete rinunciaronono all'insegnamento in queste scuole, con vivissimo rincrescimento dei buoni cameresi.

Scuole femminili 
In passato non si era mai pensato qui in Cameri ad aprire una Scuola per le ragazze.
Nel 1842 l'Arc. Ricotti inoltrava domanda al Comune di poter prire una scuola femminile, impegnadosi egli a chiamarvi due Suore Rosminiane.

I locali per le scuole e per l'alloggio delle Suore vennero gratuitamente concessi dall'Ospedale nel fabbricato dell'Ospedale stesso. Nel recinto delle Scuole maschili, nell'anno 1926 venne costruito il Salone (palestra per proiezioni cinematografiche e per la distribuzione della minestra agli scolari a cura del patronato Scolastico).

E' pure da ricordarsi la Scuola di Avviamento al lavoro, istituita per gli scolari della classe VI, in cui i ragazzi vengono iniziati a piccoli e pratici lavori in plastica, in legno e in ferro.